Giovedì 9 gennaio 2020
Emilia Romagna Teatro – Arca azzurra

di Francesco Niccolini / molto liberamente ispirato al “Riccardo III” di William Shakespeare e ai crimini di Jean-Claude Romand
scene e costumi Mela Dell’Erba
luci Max Mugnai
con Enzo Vetrano, Stefano Randisi e Giovanni Moschella
regia ENZO VETRANO, STEFANO RANDISI



 

Giovedì 9 gennaio 2020

Emilia Romagna Teatro – Arca azzurra


di Francesco Niccolini
molto liberamente ispirato al "Riccardo III" di William Shakespeare e ai crimini di Jean-Claude Romand
scene e costumi Mela Dell'Erba
luci Max Mugnai
con Enzo Vetrano, Stefano Randisi e Giovanni Moschella
regia ENZO VETRANO, STEFANO RANDISI

 

 

C’è molta forza in questo Riccardo che guarda al fondo oscuro della sua anima con una concretezza folle e inconsueta… Anna Bandettini – la Repubblica

Il testo di Francesco Niccolini rilegge in chiave contemporanea un grande classico di Shakespeare: Riccardo III, oggi demone recluso e indomito, che viene qui sottratto al medioevo inglese e diventa abitante del presente, dando vita a una messa in scena che non sarà una pura variazione sul tema ma qualcosa di “meno rassicurante”. La terapia/psicodramma ha inizio: la corona passa da una testa a un’altra, la ghigliottina si abbatte feroce, le campane suonano a festa o a morto, mentre un corvo si aggira, come se quel luogo gli appartenesse.